Wikipedia, la grande enciclopedia libera direttamente sui dispositivi Android

Wikipedia frontCi sono “prodotti” della rete che non hanno bisogno di presentazioni, ma che finiscono per entrare nell’uso comune della maggior parte dei navigatori, proprio grazie alla loro innegabile utilità. Uno di questi è, senza dubbio, l’ambizioso e utilissimo progetto nato dalle ceneri di Nupedia, che ha portato l’enciclopedia e la conoscenza nelle case di tutti.

Wikipedia, infatti, è divenuta nel giro di poco tempo, pur dovendo fare i conti con tentativi di censura, ostruzioni e le recentissime proposte di legge SOPA e PIPA, una delle fonti di conoscenza più cliccate del web, vantando uno sterminato numero di voci in continuo incremento. I punti di forza, oltre al costante aggiornamento, sono da rintrecciare nella semplicità d’uso, nella praticità della consultazione e nella pulizia della schermata di  ricerca.

Senza dubbio siamo di fronte ad uno strumento che torna utile, ancor di più quando si è in mobilità e si ha bisogno di una consultazione veloce da eseguire. Gli smartphones e i tablets aventi collegamenti a internet attivi possono già garantire un tale uso via browser o sfruttando alcune applicazioni già presenti  e adatte a tale scopo. Tuttavia, è approdata nel Market Android l’applicazione ufficiale di Wikipedia, pronta a riconfermare sui “piccoli schermi” ogni singolo aspetto positivo già conosciuto dagli utenti abituali del Web.

wiki6 wikli10

wikipedia 1 wikipedia 2

wikipedia 3

L’applicazione è gratuita e non richiede troppo spazio per poter funzionare. Oltre alla consultazione online – senza fastidiosissimi banner pubblicitari di contorno – è possibile salvare sul telefono l’articolo di interesse e consultarlo off-line in un secondo momento, così come condividerlo (“Share”) con altri dispositivi.

Molto interessante anche la funzione (“nelle vicinanze”) che cerca in automatico, sfruttando la geolocalizzazione, le voci presenti nell’enciclopedia riferibili a monumenti o luoghi di interesse che si trovano nei pressi del luogo in cui ci si trova in quel momento.

Utile, ancora, la possibilità di leggere i contenuti in diverse lingue, selezionando tra quelle presenti, sfruttando anche la modalità “schermo intero” per agevolare la lettura. Tra le impostazioni, selezionabile anche la grandezza dei caratteri.

Gli sviluppatori hanno pensato proprio a tutto e, oltre ad adattare perfettamente la formattazione del testo ad ogni tipo di display (anche dei Tablet), il “tasto ricerca” è stato ottimizzato con la funzione che suggerisce le parole di completamento.

In aggiunta alle novità in vetrina, alle ricorrenze, agli aforismi e alle voci di riferimento cui la schermata iniziale da Web ci ha abituati, non poteva mancare il rimando a Wikinotizie, che rappresenta una raccolta di notizie interessanti da visionare.

Immancabile, infine, la pagina della cronologia, che racchiude tutte le ricerche effettuate per mezzo dell’applicazione.

In Conclusione: arriva l’applicazione ufficiale e sbaraglia la concorrenza. Ben fatta, e con una schermata semplice e funzionale. Chi usa spesso Wikipedia e ha un terminale Android, non potrà fare a meno di scaricarla. htcblog Android Ultimate Tweaking Guide

htcblog Tweaking GuideBOX DOWNLOAD

Print Friendly

Articoli correlati